domotica

Le ultime novità della domotica

Al giorno d’oggi il numero delle persone interessate alla domotica è in continuo aumento. I motivi di tanto interesse sono legati al fatto che l’individuo vive un’esistenza più veloce, a ritmi sempre più sostenuti e che vanno ad aumentare nel corso degli anni.

Proprio per questo, le migliori aziende informatiche e di tecnologia stanno sperimentando numerose tecniche, protocolli e metodi sia per aumentare la sicurezza dei dispositivi connessi alla rete, sia per rendere sempre più smart questi prodotti. Grazie a domoticafull.it ne discutiamo in questo breve, ma intenso articolo.

I migliori prodotti di domotica

Parlando di domotica – qui a sinistra ho inserito il link di uno dei migliori siti per prendere spunto sui migliori prodotti da acquistare – possiamo affermare di certo che il mercato è in continua evoluzione, quindi oggetti, prodotti e dispositivi che adesso cavalcano l’onda del successo, possono essere presto sostituiti da modelli superiori in tutto e per tutto.

Per ovviare a questo problema bisogna sempre fare una scelta dettata dall’utilizzo che se ne fa di ogni dispositivo.

Ad esempio, se vogliamo acquistare un robot aspirapolvere completamente automatico, io ad esempio mi cimenterei sul Roomba 960: il modello in questione non è l’ultimo della casa produttrice iRobot, però è un modello avente circa 1 anno di vita, le quali caratteristiche sono praticamente identiche al modello top di gamma (iRobot 980).

Benefici sulla bolletta elettrica

Proprio come ampiamente discusso nel corso del tempo, i gadget domotici non hanno solo l’obiettivo di rendere le nostre vite più semplici, ma anche quello di farci risparmiare sulle bollette. Essendo smart – e quindi programmati astutamente per compiere determinate manovre – sono in grado di riconoscere quando il proprietario non sta eseguendo più un operazione e quindi decidono di spegnersi, facendo risparmiare energia e di conseguenza denaro.

Gli svantaggi degli smart device

Proprio come ogni nuovo dispositivo elettronico pronto a fare la differenza e rivoluzionare la nostra vita, anche questi smart device sono inizialmente ‘difettati’ e quindi potenzialmente pericolosi per l’uomo.

Sono tutti a rischio di Hacking: ogni computer e dispositivo IoT è connesso alla rete e, di conseguenza, facilmente penetrabile.

Immaginate di avere una baby-cam piazzata in una posizione strategia per monitorare un vostro animale domestico oppure un bambino: dei geni informatici sono in grado di controllare l’azione della camera e di potervi spiare ovunque, nel momento che decidono e senza che voi possiate mai accorgervene.

Comunque, non vorrei scoraggiarvi dicendo che sono facilmente penetrabili perchè anche ogni computer o telefono può essere infettato nella rete.

L’articolo sulla domotica ed tutti i suoi affascinanti – e pericolosi – effetti termina qui: se volete lasciare un commento oppure inviarci un’email per discutere e approfondire una porzione di testo, sapete che rimaniamo a vostra disposizione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *