Come scegliere una poltrona per il proprio soggiorno

Il vero motivo per cui si sceglie una poltrona è molto semplice: il comfort. Certamente, lo stile è importante – in quanto una poltrona deve perfettamente adattarsi all’arredamento della vostra casa – ma sceglietene una in virtù della sua comodità. La poltrona verrà utilizzata molto più di quanto si pensa, per rilassarsi o addirittura dormire: per questo c’è molto da considerare, come la propria altezza, il peso, il modo in cui ci siede e tanto altro. Insomma, ecco tutto ciò che bisogna prendere in considerazione quando si vuole acquistare una nuova poltrona: il proprio comfort ringrazierà.

La seduta della poltrona

La seduta della poltrona è probabilmente la caratteristica più importante da considerare, perché sostiene il peso. Quando si acquista una poltrona, bisogna considerare questi elementi relativi alla propria seduta, per verificare se sia o meno ottimale:

  • Sensazione: la seduta dovrebbe essere morbida per sedersi, ma allo stesso tempo dovrebbe offrire un sostegno solido. Se il sedile affonda troppo, non sarà facile alzarsi ogni volta, e ciò può diventare un disagio dopo essere stati seduti sulla sedia anche solo per un breve periodo.
  • Angolo: le gambe dovrebbero essere disposte in modo da essere perpendicolari al pavimento, perché non si può essere a proprio agio se le ginocchia sono rivolte verso l’alto o verso il basso. Cercate l’altezza della poltrona che fa per voi provando più modelli differenti: la maggior parte delle poltrone hanno una seduta alta circa 45 centimetri, ma è possibile trovare sedute più alte o più basse per adattarsi alla forma del proprio corpo.
  • Profondità: se siete più alti, cercate una seduta con una profondità maggiore che possa facilmente adattarsi alla lunghezza delle vostre gambe. Una profondità inferiore è ottimale se non si è molto alti, anche per la perfetta disposizione delle diverse parti del corpo. Idealmente, si dovrebbe essere in grado di sedersi completamente sulla poltrona in modo che la parte inferiore della poltrona stessa tocchi i polpacci senza esercitare troppa pressione.
  • Larghezza: una poltrona più ampia è buona se vi piace stare seduti sulla propria sedia nel modo più confortevole possibile.

Lo schienale della poltrona

Lo schienale della poltrona può essere alto o basso, anche se il suo compito principale è quello di offrire sollievo alla parte bassa della schiena, nonostante esistano modelli di poltrone che agiscono anche direttamente sulla parte alta della schiena, offrendo un valido supporto per il collo.

Ci sono due tipi fondamentali di schienali: quelli con un rivestimento e quelli con cuscini. È possibile scegliere qualsiasi aspetto vi piaccia, ma se siete alla ricerca di comfort, i cuscini rendono la sedia un po’ più accogliente. Ad ogni modo è possibile anche scegliere una combinazione ottimale: una sedia con schienale stretto e sedile imbottito o viceversa. In ogni caso, i cuscini aggiuntivi lungo lo schienale possono avere diverse funzioni:

  • Offrire maggiore sostegno
  • Rendere il sedile più basso
  • Fornire un accento decorativo introducendo colore o motivo aggiuntivo

Braccioli della poltrona

La scelta di una poltrona con braccioli o meno è una questione di gusti personali: dipende da come ci si siede e da quanto spesso o quanto a lungo ci si siede su di una poltrona. In ogni caso, se lo schienale è leggermente curvo, si ottiene comunque un sostegno senza braccioli veri e propri.

La possibilità di appoggiare le braccia sui braccioli migliora il rilassamento, soprattutto se si usa spesso la sedia, anche se i braccioli sono meno importanti per una sedia che viene usata solo occasionalmente.  I braccioli sono disponibili in molti stili: possono essere imbottiti o duri e possono essere in legno, metallo o altro materiale. Un ultimo caso, infine, prevede che i braccioli siano imbottiti sulla parte superiore mentre il resto è esposto. In ogni caso, quando si prova una poltrona, è importante prestare attenzione: se le braccia poggiano naturalmente sul bracciolo della sedia allora quella su cui si sta sedendo è la poltrona giusta per il proprio comfort.

Qualità della poltrona

La qualità di una poltrona determina non solo la durata della stessa, ma anche il suo livello di comfort. La qualità influisce anche sul suo aspetto, soprattutto nel tempo: dunque, giudicare una poltrona per la sua qualità vale come per un divano. Per acquistare la poltrona di migliore qualità che il vostro budget permette, cercare in particolare qualità nel telaio, nella seduta e nell’imbottitura.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *